MAL DI SCHIENA E SOVRAPPESO: TANTO NON CAMBIERÒ MAI?

Ciao e bentrovati! Oggi vorrei parlarti di una situazione che incontro molte volte nel mio lavoro: mal di schiena e sovrappeso.

Hai mai sentito dire da un amico o da un conoscente che vorrebbe dimagrire perché la schiena comincia a dar fastidio?

Ti è mai capitato di avere mal di schiena e di pensare che questo dipende anche dal peso in eccesso?

bilancia - misurare il peso in persone con mal di schiena e sovrappeso

Spesso i clienti che incontro alla prima lezione mi dicono: “Vorrei risolvere questo mal di schiena per fare le scale con meno difficoltà, oppure per fare due passi di corsa quando voglio prendere l’autobus al volo, o per sollevare i miei nipotini, per riprendere a fare sport, per rimettermi in forma….e magari perdere qualche kilo!”. E io chiedo: “Quanti kili?” Già. Quanti?

È proprio vero che dobbiamo perdere peso se abbiamo mal di schiena?

Qual è l’allenamento più efficace per chi ha mal di schiena e sovrappeso? 

Per capirlo CHIARIAMO INSIEME ALCUNI PUNTI FONDAMENTALI

  • Cos’è il sovrappeso?

La medicina definisce in sovrappeso una persona che ha un BMI (INDICE DI MASSA CORPOREA) compreso tra 25 e 29,9 Kg/m2, oltre questo valore (cioè dai 30 kg/m2) comincia la condizione di obesità.

  • Come faccio a sapere se sono in sovrappeso?

Puoi calcolare il tuo BMI con una semplice formula: peso (espresso in Kg)/altezza2 (espressa in m2).  Facciamo un esempio: se pesi 50 Kg e sei alta 1,60 m, il tuo BMI è 50/1,602 = 50/2,56= 19,53.

        Se il risultato che ottieni è minore di 25 sei in NORMOPESO

BMI per persone con mal di schiena e sovrappeso

        Se è compreso tra 25 e 29,9 sei in condizione di SOVRAPPESO

        Se è maggiore di 30 sei in condizione di OBESITÀ.

  • Cosa c’entrano tra loro mal di schiena e sovrappeso?

    È importante sapere che le due condizioni sono collegate. Infatti le ricerche dimostrano che l’incidenza del mal di schiena basso (Low Back Pain) è direttamente associato al valore del BMI (INDICE DI MASSA CORPOREA). Inoltre tra i fattori di rischio per mal di schiena troviamo proprio sovrappeso e obesità.

  • Se mi ritrovo in questa situazione cosa devo aspettarmi?

    Le persone in forte sovrappeso sono fisicamente inattive per molto tempo durante la giornata: stare seduti o fermi per lungo tempo può causare mal di schiena. Gli studi scientifici hanno provato che mal di schiena e sovrappeso insieme limitano fortemente la capacità di muoversi nella vita di ogni giorno. In più un mal di schiena che dura da tanto tempo aumenta la paura di muoversi per timore di sentire male. Da qui si innesca un circolo vizioso che porta ad un continuo peggioramento: non mi muovo per non sentire male, ma se non mi muovo il male aumenta. Inoltre l’inattività fisica causa ulteriori complicanze e malattie come ipertensione, diabete, problemi respiratori, ecc. fino a rimanere addirittura immobili a letto senza più la capacità di alzarsi. Chi vorrebbe vivere in questo modo?

    Per questo è indispensabile agire per cambiare le cose!

  • Posso migliorare? A chi posso rivolgermi?

    Certo, migliorare è possibile! Ed è prima di tutto un’occasione per dare qualità alla propria vita. Se hai mal di schiena e sovrappeso

    – CHIEDI AIUTO AL TUO MEDICO per avere un quadro chiaro sulla tua condizione.

    – AFFIDATI AL FISIOTERAPISTA SPECIALIZZATO nella prevenzione e cura del mal di schiena associato a sovrappeso

    – RIVOLGITI AD UN TEAM DI PROFESSIONISTI che ti accompagni in un percorso di dimagrimento: Medico, Nutrizionista, Personal Trainer, Fisioterapista, Coach. Chi lavora in team offre le varie competenze integrate necessarie per raggiungere l’obiettivo: alimentazione corretta, valutazione e cura delle problematiche muscolo-scheletriche- prime tra tutti il mal di schiena, allenamento mirato, sostegno motivazionale. 

    allenamento mal di schiena e sovrappeso

  • Cosa non devo fare?

NON RIVOLGERTI AL PROFESSIONISTA CHE SI OCCUPA UN PO’ DI TUTTO. Il mal di schiena richiede un approccio specifico, ancor di più se legato ad obesità. Non serve sdraiarsi e ricevere un massaggio né altre terapie passive se non c’è un obiettivo chiaro. Togliere il dolore non basta, la terapia deve mirare al recupero delle funzioni della vita quotidiana lavorativa, sportiva e sociale. Altroché un massaggio o una manipolazione e via…

NON ASCOLTARE MILLE VOCI che si sentono in giro o si leggono sul web. Spesso promettono un dimagrimento veloce grazie a diete magiche e integratori in sostituzione dei pasti , allenamenti miracolosi brevi ed intensi che cambiano il metabolismo.

NON FARE LUNGHISSIME CAMMINATE! Camminare è senza dubbio un’attività fisica che può esserti utile ma  passare dal non fare nulla al camminare 60-90′ tutti i giorni o quasi ha diversi svantaggi e controindicazioni. Prima di tutto non ottieni la risposta voluta in termini di dimagrimento: camminare è un ‘attività a carico basso per il metabolismo. Dunque devi dedicare tanto tempo per ottenere un consumo calorico comunque modesto. Poi considera questo: sottoporre le articolazioni a sostenere il tuo peso corporeo in un movimento ripetitivo e sempre uguale come il cammino può causarti comunemente dolore alle ginocchia, ai piedi, alle anche, e ovviamente alla schiena!

  • Qual è il tipo di attività fisica più indicata se sono in sovrappeso e ho mal di schiena?

    Su PM&Rla rivista scientifica ufficiale dell’American Academy of Physical Medicine and Rehabilitation – è stata pubblicata di recente (2017) una revisione di numerosi studi su questo argomento. Tra le attività utili per far fronte al mal di schiena associato a sovrappeso e obesità sono state prese in considerazione:

    – ALLENAMENTO CONTRO RESISTENZA (usando il proprio peso corporeo, pesi liberi, macchinari con sovraccarichi, ecc.)

    ALLENAMENTO IN ACQUA

    – ALLENAMENTO AEROBICO

    – PILATES-YOGA

    Quale secondo te è risultato più efficace?

    resistance training per persone con mal di schiena e sovrappeso

    L’ALLENAMENTO CONTRO RESISTENZA è risultato il migliore considerando tutti questi aspetti:

    – ridurre il dolore

    – ridurre la paura di muoversi

    – migliorare i movimenti

    – aumentare l’auto-efficacia e la qualità della vita percepita

    – favorire la partecipazione a programmi aerobici per dimagrire!!!

 

 

  • Quali miglioramenti concreti posso aspettarmi?

    Nella pratica quindi con un allenamento mirato contro resistenza potrai recuperare più velocemente e in modo più stabile la possibilità di muoverti e allenarti. Questo ti darà numerosi benefici: allenando i muscoli la tua schiena sarà più forte, riuscirai a proseguire gli allenamenti e a perdere più peso nel tempo, eviterai future ricadute.

Quindi torniamo a te…ricordi la domanda all’inizio? Quanti kili?

La risposta più sensata è sicuramente: DIPENDE.

Sì, dipende da te e dai tuoi obiettivi, dalla tua situazione di partenza e dal traguardo che stai immaginando e che vorresti raggiungere. Sei ancora così sicuro che TANTO NON CAMBIERAI MAI?

A presto,

Giuseppe e lo staff di Physiotrainer

MUOVITI BENE, VIVI MEGLIO!

Recommended Posts

Physiotrainer ti informa

Il sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del sito, acconsenti all'uso dei cookie.